1. Skip to Menu
  2. Skip to Content
  3. Skip to Footer

Conosci la tua età cronologica, ma quella di fitness?

Un nuovo studio norvegese su benessere e durata della vita suggerisce l'uso dell'età di fitness. 

Determinata principalmente dalla misura della resistenza cardiovascolare, è un migliore indicatore di longevità rispetto all'età cronologica. 

La buona notizia è che l’età di fitness può essere inferiore di quella cronologica.

Il concetto di età di fitness è stato sviluppato dai ricercatori dell'Università norvegese di Scienza e Tecnologia di Trondheim, che hanno studiato fitness e suoi impatti sul benessere negli anni.

Età di Fitness è determinata principalmente dal VO2max, che è una misura della capacità del corpo di prendere e utilizzare l'ossigeno. VO2max indica la resistenza cardiovascolare corrente.

Può anche essere utilizzato per confrontare la nostra forma fisica con quella di altre persone della stessa età, fornendo, nel processo, un’età di fitness personale. Se il VO2max personale è sotto la media del gruppo di età, l’età fitness è superiore all’età reale. Ma se si confronta bene, si può effettivamente far tornare indietro l'orologio ad un'età più giovane di fitness. Ciò significa che un uomo di 50 anni, in teoria potrebbe avere un'età di fitness tra 30 e 75, a seconda della sua VO2max.

Conoscere la propria età fisica potrebbe essere istruttivo e forse fa riflettere, ma è necessario anche conoscere il VO2max, cosa che pochi di noi fanno. La misurazione precisa della capacità aerobica richiede test tapis roulant high-tech.

Per aggirare questo problema, gli scienziati norvegesi hanno deciso alcuni anni fa di sviluppare un metodo semplice per la stima VO2max. Hanno reclutato quasi 5.000 norvegesi di età compresa tra 20 e 90 anni, misurato la loro capacità aerobica con i test tapis roulant e controllato una serie di parametri di salute, tra cui la circonferenza della vita, la frequenza cardiaca, lo stile di vita e le abitudini di allenamento fisico.

Hanno poi stabilito che tali parametri potrebbero, se inseriti in algoritmo, fornire una buona approssimazione del VO2max delle persone.

Ma mentre l'età di fitness può inorgoglirci per il vigore giovanile, la vera domanda è se si tratta di una misura significativa in termini di longevità. Avere un età di fitness inferiore a quella cronologica aggiunge anni alla vita? Avere un'età di fitness avanzata significa che si morirà prima o presto?

I dati originali norvegesi non hanno mostrato alcuna correlazione diretta tra età fitness e una vita più lunga.

Ma in un nuovo studio, che è stato pubblicato nel mese di giugno in Medicine & Science in Sports & Exercise, gli scienziati utilizzano il  grande patrimonio di dati sui più di 55.000 adulti norvegesi che avevano completato questionari dettagliati sulla salute, a partire dal 1980. Gli scienziati hanno usato le risposte dei volontari per la stima personale di VO2max e età di fitness.

Successivamente hanno controllato i registri di morte.

Si è scoperto che le persone la cui VO2max calcolata era l’85 per cento, o più, al di sotto della media per età - il che significa che la loro età fitness era significativamente al di sopra di quella cronologica - hanno avuto un 82 per cento di rischio di morire più alto rispetto agli altri. Secondo gli autori dello studio, i risultati suggeriscono che l'età di fitness può predire il rischio di morte precoce di una persona meglio di altri fattori di rischio tradizionali, come il sovrappeso, alti livelli di colesterolo o la pressione sanguigna e il fumo.

Forse ancora di più immediato interesse, gli scienziati hanno usato i dati per perfezionare ed espandere un algoritmo online per determinare l'età di fitness.
Per fortuna, l'età di fitness può essere modificata, ha detto Ulrik Wisloff, professore presso il centro di Medicina e Chirurgia dell’università KG Jebsen, che ha condotto lo studio. Il suo consiglio è: se la vostra età fisica supera quella cronologica o non è così bassa come si vorrebbe, occorre “solo fare allenamento."

Il dott. Wisloff e i suoi colleghi offrono suggerimenti gratuiti per la ginnastica sul loro sito web. Ma sostengono che quasi tutti i tipi e le quantità di esercizio fisico dovrebbero far aumentare il VO2max personale e abbassare l'età di fitness: aumentando potenzialmente la durata della vita.

Il team sta ora studiando e confrontando il metodo dell’Age Fitness con altre misure affermate per calcolare il rischio di mortalità, come il Framingham Risk Calculator (che non comprende abitudini di allenamento  tra le sue variabili). Considerano anche di includere nella sperimentazione non solo norvegesi adulti, in quanto non rappresentativi esclusivi di tutta la popolazione mondiale.

In generale, comunque, non c'è nulla di male ad imparare ad abbassare l'età di fitness. "C'è un enorme vantaggio," sostiene Wisloff, "più grande di qualsiasi trattamento medico noto, nel migliorare il proprio livello di forma fisica rispetto al gruppo d’età di appartenza, meglio ancora quelli inferiori."

Carrello

 x 
Carrello vuoto

Login Form